mercoledì 20 maggio 2009

Il vicino è il mio nemico

Non ho mai avuto molta fortuna coi vicini.

A casa dei miei c'era il ragazzino fanatico dell'Unzi-unzi (dico c'era perchè per fortuna da qualche anno non la ascolta più spesso, e comunque non a volumi da discoteca del pomeriggio - primo pomeriggio... giusto l'ora del mio riposino);

a Milano c'era il Ragazzino Urlante, che ogni pomeriggio alle cinque (e ogni mattina alle sette e mezza-otto) ti faceva notare che stava rientrando (o uscendo), strillando per l'appunto come un'aquila strozzata;

uno va al mare per rilassarsi, e invece nell'alloggio di sopra si ritrova Gli Spostasedie;

poi Ale prende casa da solo, e io mi rallegro con lui perchè abitando all'ultimo piano non avrà persone che gli fanno casino sopra la testa...
Ma ero stata avventata.
Perché lui abita in una dannatissima casa a ringhiera. Perché contrariamente a quello che si dice, in Italia ci sono ancora alcune famiglie che hanno una barca di figli. E perché infine esistono persone la cui rotella del volume è bloccata sul max...

Non potendo seguire i consigli dei Punkreas, mi limiterò a lamentarmi qui sopra come una vecchietta acida (ma che ha molta ragione :) )... e poichè mal comune mezzo gaudio, raccontatemi se volete dei vostri, di vicini... poi a fine anno vediamo chi avrà la fortuna di poter suonare alla porta del maledetto vicino per consegnarli il premio per il peggior rompipalle dell'anno!


(C) Gea Ferraris

4 commenti:

nicola aresta ha detto...

CASA MIA CASA MIA VOGLIO AVERE UNA CASA MIA...MENTRE A CACCIA VA MIO PADRE MAMMA E' IN CASA A CUCINAR, IO CHE ANCORA SON PICCINA ALLA FONTE DEVO ANDAR...FINO A CHE CRESCERO'...MA UN GIORNO AVRO' UN BUON MARITO E UNA FIGLIA ANCH'IO AVRO'...LA MANDERO' A PRENDER L'ACUA, IN CUCINA IO STARO'...

simjedi ha detto...

che dire! fai dei disegni favolosi! io purtroppo ho perso la mano!! facevo dei poster di star trek e star wars troppo belli..ormai mi sono fossilizzata con i computer...volevo dirti che se vuoi passare nel mio blog c'è un premietto che ti aspetta! ciaoooo e buon lavoro!!..
ps: bello il raccontino del commento precedente...anche io voglio una casa miaaaaaa!!!

Gea ha detto...

nicola... ehm, sì, lo volevo un po' dire io...:)

simo: grazie mille per il premio, prima di tutto! wow, io onorata!
e poi... sono curiosa di vedere i tuoi poster! dai, posta i poster!:) e poi su, non ci credo che hai perso la mano... che poi si può sempre recuperare, se si è un po' arrugginiti...:)

Anonimo ha detto...

geniale la vignetta, Gea!
Io a Milano nella prima casa che ho avuto avevo sotto i tacchi un pub :O ... immagina il casino dei ragazzi sbronzi nel weekend; ma la parte del leone la faceva il vicino della porta accanto, gran figo, ma con un piccolo difetto: era...o forse cercava di essere... un deejay e aveva pensato bene di creare la sua sala "musica" (meglio dire fastidioso rumore, baccano assordante) nella stanza esattamente adiacente alla nostra camera da letto....ho detto tutto!Ti dico solo che la mia conquilina (un'adorabile napoletana verace) telefonava piu' ai carabieneri che al suo ragazzo :)
ila