sabato 9 agosto 2008

Il mare sul tetto - ciò che nessuno potrà mai rubare

Sempre sull'onda dei ricordi, si completa la scena alla mansarda della nonna.
L'albergo dal nome stronzo le ha portato via il suo amato mare, ha accecato quella finestra che incorniciava il suo quadro più bello, il quadro più bello perché non era un quadro.
La nonna ha i suoi ricordi, almeno, ma ha anche la nipotina Sara, che ogni giorno la aiuta portandole un pezzettino del suo mare, una Polaroid scattata subito prima di andare da lei.
E così la nonna ha una specie di mosaico, tante piccole immagini reali da sostituire a quella che nella realtà non può più vedere, tante piccoole immagini reali ad unirsi a quella che lei ricorderà per sempre, quella che nessun albergo extralusso potrà mai rubarle.
Eggià! Non l'avevo ancora detto che "Il mare sul tetto" è solo il titolo "generale", immaginnando altre avventure di Sara e compagnia? Il titolo di questa storia è proprio
Se alla nonna rubano il mare.

9 commenti:

Verox Brain Blog ha detto...

Bellissimo! Complimenti ancora per il tuo stile :)
Elena

sabriciola ha detto...

i tuoi colori sono sempre bellissimi! :-)

BlackSand ha detto...

che carino!! è romanticissimo :)

Gea ha detto...

grazie! grazie! grazie!:)

Anonimo ha detto...

Ciao sono Mary,http://blog.libero.it/BlakRed

grazie x aver lasciato il tuo link nel blog di Renato.mi hai dato modo di venire a conoscerti meglio,e devo dire ke sono senza parole,dolcissime le tue immagini,i colori stupendi,confermo,mi piace mi piace moltissimo il tuo lavoro,fossi un editore nn ti lascerei andare,c'è passione in ciò ke fai e si vede e si percepisce e oltre alla bravura la passione x un artista è un markio di garanzia,sarebbe meraviglioso se potessimo proporre a Renato un gemellaggio tra noi,le mie poesie con le tue illustrazioni,sarebbe meravilioso...ma ki sa mai disperare x ora ti saluto se ti va vai a dare uno sguardo al mio blog,ed anke ad i miei lavori creativi,ti stacco un mega bacione e ti verrò a trovare prestissimo xkè vorrei leggere meglio ciò ke scrivi,in oltre nn puoi neppure immaginare quanto la tua storia della nonnina abbia a ke vedere con me ,ma te ne parlerò in un altro momento buon lavoro amica mia Mary

BlackSand ha detto...

Gea, sono arrivati i libri nuovi!! Fatti sentire :)

Rossana ha detto...

Splendido lavoro...Come sempre :)))
Oltre che brava, sei una persona dolcissima.
Ciao, Rossana

Verolla ha detto...

bellissimo!!! ^^ adoro i tuoi colori, sono stupendi!
io poi adoro il mare...

Gea ha detto...

mary, ti ho risposto anche sul tuo blog, ti ringrazio davvero per il tuo commento, arrossisco anche un po':) se ti farà piacere, mi piacerebbe sapere in che modo la storia della nonna ti coinvolge, ciò a cui tengo di più è toccare le corde di chi mi legge! un bacione anche a te, e a presto!
grazie rossana, ancora una volta!:)
verolla, che dire? il mare è sempre bellissimo, d'estate e d'inverno! qua dove abito non c'è, e la mancanza la sento...